Il pilota pisano sarà di scena sulle strade veronesi per consolidare la posizione nel Suzuki Rally Trophy e provare l’attacco alla classifica Under 25 del CIR R1.

Chianni (PI), 6 ottobre 2022 – Si preannuncia un finale di stagione rovente per Gianandrea Gherardi, atteso questo weekend dalla sfida del 40° Rally Due Valli, ultimo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco ed in programma tra venerdì 7 e sabato 8 ottobre nei territori attorno Verona. Già questo sarà, per il pilota pisano, un esame importante, che darà indicazioni decisive per gli obiettivi stagionali.

Il driver pisano, sotto i colori di Jolly Racing Team, cercherà in primis di confermare la quinta piazza momentanea nel contesto del Suzuki Rally Trophy, fulcro della sua programmazione sportiva stagionale, maturata con una significativa crescita nel corso dell’anno, cercando al tempo stesso di fare un ulteriore passo in avanti e provare a salire nella graduatoria. Altro obiettivo messo nel mirino da Gherardi è il titolo Under 25 per quanto riguarda il CIR R1, dove attualmente occupa la seconda piazza, in piena bagarre per tentare la scalata alla vetta, con la gara veronese ghiottissima occasione, essendo a coefficiente maggiorato.

A caratterizzare le prestazioni del pilota di Chianni sarà, ancora una volta, la Suzuki Swift Sport Hybrid RA5H, preparata da Effemme Autosport, dove a leggere le note ci sarà, in questa occasione, l’esperto Franco Nannetti, che tornerà quindi a far coppia con Gherardi dopo la bella stagione 2020 nel campionato regionale, conclusa con la vittoria di classe.

“Sono molto carico alla vigilia di questa gara – le prime parole di Gianandrea Gherardi – Nei precedenti impegni sono arrivati ottimi segnali di crescita, ed a Verona parto con l’idea di confermare quanto di buono fatto vedere fino ad ora e di provare a migliorare ulteriormente. Ho già disputato questa gara lo scorso anno, quindi potrò contare anche su una buona base di esperienza, che a questi livelli è fondamentale. Abbiamo obiettivi importanti, e se a questo punto dell’anno mi posso ancora giocare le mie carte devo ringraziare il team e la scuderia che continuano a sostenermi. Al mio fianco, per questa gara, ci sarà Franco Nannetti: abbiamo già corso insieme, e sono certo che in abitacolo si farà sentire con il suo prezioso contributo.”

Il 40° Rally Due Valli proporrà due tappe di ampio respiro tecnico. Venerdì 7 le sfide si apriranno con la prova televisiva “Mezzane di Sotto”, 2,14 km proiettati in diretta TV dai canali federali, a cui seguirà la doppia ripetizione dei 12,80 km della “San Francesco”, il primo all’imbrunire ed il secondo di notte. Sabato 8 saranno in programma altri quattro tratti cronometrati, tutti da ripetere due volte: “Moruri” (14,15 km), “Marcemigo” (11,19 km), “Vestenavecchia” (14,46 km) e “Cà del Diaolo” (6,89 km) porteranno il totale delle prove speciali a 11, per 93,38 km di sfide al cronometro, su un percorso globale di 256,11 km. Arrivo finale nella coreografica Piazza Bra, all’ombra dell’Arena di Verona, dalle 20.30.

Nella foto (free copyright Elio Magnano): Gianandrea Gherardi in azione al 1000 Miglia.

UFFICIO STAMPA GIANANDREA GHERARDI

THOMAS SIMONELLI

thomas.enrico@libero.it

thomas.simonelli@hotmail.com