La vittoria di classe per Donato Iozzia ed il secondo posto tra le ladies di Maila Cammilli salvano il bilancio della scuderia presieduta da Giuseppe Artino.

Cerreto Guidi, 5 ottobre 2022 – E’ stato un 43° Rally Città di Pistoia dalle fortune alterne per Art-Motorsport 2.0, che archivia la gara di casa con due podi ed altrettanti ritiri, per i propri alfieri ai nastri di partenza.

L’ultimo appuntamento della Coppa Rally di Zona 6 si è rivelata una sfida decisamente tosta, con la variabile meteo ad influire non poco sulle prestazioni del sodalizio facente capo a Giuseppe Artino. Su strade alquanto viscide, e con la pioggia caduta a tratti nella seconda giornata, e soltanto su una delle due prove, ad ottenere il miglior risultato tra i rappresentanti di Art-Motorsport 2.0 è stato Donato Iozzia. Il pilota di Lamporecchio, affiancato da Nicola Perrone, utilizzava per la prima volta la Renault Clio R3, vettura che nelle prime fasi di gara lo ha lasciato senza freni, problema poi prontamente risolto dai meccanici alla prima assistenza. Tra condizioni limite e prove sospese per incidenti, Iozzia ha provato ad interpretare l’auto, riportandola sana al traguardo e con il primato di classe, nella quale aveva come avversario il compagno di scuderia David Demari. Alle note del lucchese Andrea Simonetti, il navigatore valdinievolino aveva iniziato la gara con il primato di R3, salvo poi incappare in una toccata, nella prova notturna, che ha causato la rottura del radiatore sulla loro Renault Clio e di conseguenza il ritiro.

Gara difficile anche per Maila Cammilli, che con tenacia è comunque riuscita a vedere l’arrivo. La lady driver, in coppia con Sara Vestrucci su Renault Clio Williams A7, aveva l’imperativo di togliersi le paure dell’incidente di Casciana Terme, e ha quindi disputato una prova accorta, volta a non cercare inutili eccessi, che l’ha vista terminare all’ottavo posto di classe e seconda nella classifica rosa.

Gara di casa da dimenticare, infine, per Luca Artino, per due giorni costretto a remare nelle retrovie. Le insidie di un fondo indecifrabile hanno subito allontanato dalla vetta il pilota di Lamporecchio, per la prima volta affiancato da Leonardo Matteoni ed al via con la solita Skoda Fabia Evo Rally2, che non è riuscito a trovare il giusto feeling per potersi esprimere al meglio. Alla domenica, poi, ci si è messa pure la pioggia, arrivata proprio quando Artino era sulla linea dello start della “Berso”, che ha così dovuto disputare con gomme da asciutto, inadatte per quella condizione. La prova di casa, “San Baronto”, unica asciutta della gara, lo ha visto entrare nei primi dieci assoluti, segno che il potenziale, comunque c’era e c’è. Beffa finale, poi, il ritiro sull’ultima prova della gara, con l’unica gioia di aver dato l’opportunità di salire su una top car al giovane lucchese Matteoni e dimostrare le proprie qualità.

Nelle foto (free copyright Thomas Imagery): gli alfieri di Art-Motorsport 2.0 in gara a Pistoia.

UFFICIO STAMPA ART-MOTORSPORT 2.0

THOMAS SIMONELLI

thomas.enrico@libero.it

thomas.simonelli@hotmail.com