L’alfiere di Jolly Racing Team, al 15° Rally delle Marche, farà il suo debutto su fondo sterrato, dividendo la Suzuki Swift Sport Hybrid RA5H con Sandro Sanesi.

Chianni (PI), 10 novembre 2022 – L’ultimo impegno stagionale per Gianandrea Gherardi avrà un sapore particolare: il pilota pisano, infatti, muoverà i primi passi sullo sterrato, in occasione del 15° Rally delle Marche, in programma sabato 12 e domenica 13 novembre e valido per il Campionato Italiano Rally Terra.

Per il portacolori di Jolly Racing Team, nuovamente al volante della Suzuki Swift Sport Hybrid RA5H preparata da Effemme Autosport, sulla quale prenderà posto, sul sedile destro, l’esperto Sandro Sanesi, sarà una gara dal doppio obiettivo: se, da una parte, il debutto su terra imporrà un atteggiamento volto a fare esperienza, cercando di capire il comportamento della vettura su un fondo nuovo ed a percorrere chilometri in ottica futura, dall’altra parte il pilota di Chianni vorrà e dovrà guardare la classifica del Suzuki Rally Trophy, la serie promossa dalla casa di Hamamatsu che ha caratterizzato la programmazione sportiva 2022 di Gherardi. Attualmente, il driver di Jolly Racing Team occupa il quinto posto assoluto e la seconda piazza tra gli Under 25, posizioni che andranno confermate sugli sterrati attorno a Cingoli, ultimo appuntamento di campionato.

“Sono carico per questa sfida – le parole di Gianandrea Gherardi – Sarà la mia prima volta su sterrato, per di più nel penultimo atto del tricolore terra. Avrò tanto da imparare, per me si tratterà di un weekend di studio ed apprendimento, da sfruttare per crescere come pilota. Penso di aver preparato bene la gara, anche tramite alcune sessioni al simulatore per iniziare a capire come guidare su un fondo del tutto nuovo per me, che scoprirò in occasione dello shakedown. Al mio fianco ci sarà Sandro Sanesi, e certamente la sua esperienza sarà importante, se non fondamentale. A tutto questo si affiancherà la difesa delle posizioni acquisite nel Suzuki Rally Trophy: sarà importante quindi correre con la testa, cercando di chiudere nel modo migliore, e con il sorriso, la mia prima vera stagione ad alti livelli.”

Il 15° Rally delle Marche vedrà la giornata di sabato 12 dedicata interamente alle operazioni preliminari di verifica ed alla disputa dello shakedown, il test con le vetture da gara. Domenica 13 sarà vivacizzata dalle sfide al cronometro, con la partenza ufficiale alle 6.45 dagli impianti sportivi di Cingoli. Previste tre prove speciali da ripetere tre volte, “Dei Laghi” (8,52 km), “Cupramontana” (6,04 km) e “Colognola” (4,40 km), quindi 9 tratti cronometrati per 56,88 km di distanza competitiva, su un percorso globale di 220,42 km. La bandiera a scacchi sventolerà in Piazza Vittorio Emanuele II, a Cingoli, dalle 16.00.

Nella foto (free copyright Elio Magnano): Gianandrea Gherardi in azione al Due Valli.

UFFICIO STAMPA GIANANDREA GHERARDI

THOMAS SIMONELLI

thomas.enrico@libero.it

thomas.simonelli@hotmail.com