FIRENZE – La seconda tappa del Customer Experience Roadshow che porta l’esperienza di Customer Management Insight in cinque città d’Italia tocca Firenze il 17 maggio 2019 presso Murate Idea Park in Piazza Madonna della Neve.

L’attenzione ai comportamenti e ai bisogni del cliente per sviluppare relazioni proficueè il tema che sarà affrontato durante la tappa fiorentina del Customer Experience Roadshow.

In un mondo dove l’immediatezza è diventata un mix tra dipendenza e capriccio, i clienti sono sempre meno alla ricerca di prodotti e servizi, ma disposti a pagare volentieri per esperienze memorabili. Quando si parla di Customer Experience si pensa spesso alle grandi aziende, ma anche le PMI – vera ricchezza dell’economia italiana – possono offrire ai loro clienti esperienze da ricordare, raccontare, ripetere.

Oggi la strategia delle aziende non può più essere pensata come una conquista dei clienti per convincerli a comprare. Farsi guidare dalla Customer Experience consente di valorizzare il cliente in funzione dei suoi desideri e bisogni.

Il programma di Customer Experience Roadshow è studiato perché i partecipanti abbiano la possibilità di conoscere le tecnologie digitali innovative e discutere delle più recenti trasformazioni nell’organizzazione e nella gestione dei processi aziendali che permettono di accompagnare gli obiettivi di crescita aziendale.

L’attenzione ai processi che governano le relazioni con gli utilizzatori è la mission delle iniziative che  CMI Customer Management Insight realizza attraverso  la piattaforma di incontro e informazione, le due Conference annuali, e  ora il Roadshow con cinque incontri sui territori, dichiara Letizia Olivari – Direttrice di CMI – e anche con la Experience School, che offre formazione interamente dedicata alle professionalità dell’Economia dell’Esperienza.

L’apertura dei lavori è affidata a Gian Carlo Mocci, l’esperto italiano di Customer Experience più accreditato, presidente di AICEX – Associazione Italiana Customer Experience. Parlerà di come sta cambiando la CX e di come offrire un’esperienza memorabile, che renda il brand al centro dei pensieri del cliente ogni volta che quest’ultimo deve fare un acquisto, trasformando prodotti e servizi offerti. A seguire Davide Rogai, Comm.it ed Enrica Gnoni, B2Commerce propongono un intervento che offre la visione comparata di due esperienze. La strategia di digital sales e le architetture Software/ICT ad alta scalabiiltà  vengono applicate a case history che scuotono e alla proposta di una sintesi tecnologico/organizzativa. Nell’ultimo contributo Roberto Fumarola, Quaplà illustra le opportunità di comunicazione, marketing ed anche commerciali, che possono essere utilizzate dall’azienda nella fase di post spedizione migliorando la customer experience.

La mattina di lavori si conclude con gli incontri OneToOne organizzati per approfondire le caratteristiche delle tecnologie presentate nelle relazioni.

Per informazioni e iscrizioni: Customer Experience Roadshow