La struttura facente capo al pilota della Valdinievole sarà al via del primo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally, con lo stesso Moricci al volante della Renault Clio Rally4 ed affiancato da Paolo Garavaldi, sotto le insegne di Porto Cervo Racing.

Pieve a Nievole (PT), 7 marzo 2023 – Il progetto è ambizioso, ma ricco di potenziale e con tutte le carte in regola per ben figurare: La T Tecnica e Paolo Moricci sono pronti alla prima sfida di una stagione che si annuncia intensa, con il via sulle strade del 46° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, gara d’apertura del Campionato Italiano Rally Assoluto ed in programma venerdì 10 e sabato 11 marzo.

A rappresentare l’azienda leader nel mercato della produzione di macchinari per lavanderie industriali sarà proprio il suo titolare, l’esperto pilota di Montecatini Terme Paolo Moricci, che da questa stagione ha creato una divisione sportiva, all’interno di La T Tecnica, dedicata alla gestione della Renault Clio Rally4, vettura che già dallo scorso anno caratterizza la sua programmazione sportiva. La vettura della Losanga sarà, per l’alfiere della scuderia Porto Cervo Racing, la compagna d’avventura anche nella stagione 2023, e nel ruolo di navigatore sarà chiamato, ovviamente, Paolo Garavaldi, che assieme a Moricci forma una coppia ormai inseparabile e vincente.

Da questa stagione gestiremo tutto all’interno dell’azienda – le parole di Paolo Moricci, titolare di La T Tecnica – Ho deciso di dare vita a questo progetto con il chiaro intento di promuovere e far crescere ulteriormente il marchio La T Tecnica, attraverso la partecipazione alle gare, come faccio ormai da un paio di stagioni. E’ stata creata una divisione dell’azienda dedicata alla gestione della Renault Clio Rally4, con a capo Paolo Butelli, meccanico con esperienza nel mondiale rally e già in organico nell’azienda, che si è occupato della selezione del personale. Abbiamo acquistato una hospitality da portare in campo gara e nella quale invitare i clienti della mia azienda e fargli vivere da vicino il mondo dei rally. Ho stilato un programma di gare sia in base alla loro importanza sia dove ho interessi lavorativi, in modo da essere sempre più vicino ai clienti. Il Ciocco si prospetta come una gara test, che dovrà confermare quanto provato in un paio di giornate, le quali hanno in particolar modo confermato la scelta di puntare su Pirelli. Sarò poi al via di qualche altra gara del CIAR, di IRC ed in alcuni appuntamenti di zona, come il Trofeo Maremma ed ovviamente il Valdinievole, la gara di casa.”

Il 46° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio si svilupperà su 10 prove speciali, con la partenza della gara da Lucca, di fronte l’Antico Caffè delle Mura, alle 15.00 di venerdì 10 marzo, per andare a disputare la PS1 “Il Ciocco TV” (1,77 km), in diretta televisiva. Le rimanenti prove speciali comporranno la giornata di sabato 11: i tre passaggi su “Careggine” (14,90 km), la doppia ripetizione di “Puglianella” (11,01 km), “Renaio” (14,32 km) e nuovamente “Il Ciocco” porteranno il totale dei chilometri competitivi a 100,67 km, con l’arrivo a Castelnuovo Garfagnana, ai piedi della Rocca Ariostesca, dalle 17.45.

Nella foto (free copyright Thomas Imagery): Paolo Moricci in azione con la Renault Clio Rally4 “griffata” La T Tecnica.

UFFICIO STAMPA LA T TECNICA

THOMAS SIMONELLI

thomas.enrico@libero.it

thomas.simonelli@hotmail.com