Il pilota di Montieri festeggia la vittoria di classe K10 e la prova di forza al volante della Peugeot 106 Kit di Laserprom 015, condivisa con Marco Nesti e per i colori di Jolly Racing Team.

Montieri (GR), 5 dicembre 2022 – Voleva essere un deciso riscatto e così è stata, per Francesco Paolini, l’ottava edizione del Rallyday della Fettunta, andata in scena nel Chianti fiorentino lo scorso weekend.

Il pilota maremmano, reduce da una stagione complessa, aveva la voglia e la volontà di “firmare” un ultimo autografo, sul suo 2022 sportivo, di grandi contenuti, ed il contesto del rally fiorentino lo ha certamente esaltato, in condizioni di gara mutevoli, iniziata con la pioggia dello shakedown e proseguita la domenica con la comparsa di un tiepido sole, che ha progressivamente portato il fondo, rimasto comunque sempre umido e scivoloso, ad asciugarsi.

Paolini, che assieme al fidato Marco Nesti ritrovava, dopo 5 stagioni, il volante della Peugeot 106 Kit, nell’esemplare gestito da Laserprom 015, e difendeva il vessillo di Jolly Racing Team, ha sfruttato lo shakedown per riprendere in mano la vettura, ed operando diverse modifiche di assetto, in sintonia con la squadra, è riuscito a trovare la quadra per ben esprimersi. Iniziata la gara dal 20° posto, l’alfiere della scuderia larcianese ha alzato il ritmo con il passare dei chilometri, recuperando posizioni su posizioni ed arrivando, allo sventolare della bandiera a scacchi, fino alla 12° piazza assoluta, degna ciliegina sulla torta per esaltare ancor di più il concreto, e mai in discussione, primato di classe K10, oltre al 6° di gruppo RC4N, dietro soltanto alle vetture di ultima generazione.

“Sono veramente felice, ed il mio sorriso sul palco d’arrivo penso non menta – le parole di Francesco Paolini – Ero reduce da un Chiusdino che non era andato secondo le aspettative, quindi volevo mandare in archivio la stagione con una bella prestazione, e direi che non potevo chiedere di più. Come detto alla vigilia, l’obiettivo era divertirsi alla guida, e con Marco ci siamo proprio goduti i chilometri proposti dalla Valdelsa Corse. Gianni Lazzeri e la Laserprom 015 mi hanno messo a disposizione un proiettile di macchina, esaltante da domare e perfetto come un orologio svizzero, che ci ha permesso di arrivare ai piedi della top ten assoluta, lottando con vetture ben più recenti della nostra. Ci tengo quindi a ringraziare la squadra, il mio navigatore, la scuderia e tutti i partner e gli amici che ci sono rimasti vicini e continuano a sostenerci. Adesso possiamo goderci un po’ di meritato riposo, poi inizieremo a lavorare per programmare la stagione sportiva 2023.”

Nelle foto (free copyright Thomas Imagery): Paolini-Nesti in gara e sul podio con la squadra.

UFFICIO STAMPA FRANCESCO PAOLINI

THOMAS SIMONELLI

thomas.enrico@libero.it

thomas.simonelli@hotmail.com