COMUNICATOSTAMPA

Il team pistoiese conquista i gradini più bassi del podio in R2B, con la Peugeot 208, ed in N3, con la Renault Clio RS, condotte da Casuccio-Alfieri e Rosticci-Falciani, oltre alla terza piazza di Under 25 con Matteo Fichi (Peugeot 106 S16 N2).

Lamporecchio, 25 ottobre 2021 – Tre podi su tre arrivi è il risultato più che positivo con il quale Masino Motorsport ha archiviato il 45° Trofeo Maremma.

La squadra presieduta da Enrico Masi, al termine delle ostilità, ha messo in carniere tre medaglie di bronzo, a partire da quella ottenuta in R2B con la Peugeot 208, condotta da Matteo Casuccio. Alla prima uscita stagionale, il poliedrico driver locale, affiancato da Eugenio Alfieri, ha battagliato sul filo dei secondi per tutta la gara, trovando man mano il ritmo per chiudere, con ampia soddisfazione, sul podio.

Dello stesso avviso anche il bronzo arrivato in N3, con la Renault Clio RS portata in gara da Riccardo Rosticci. Affiancato da Simone Falciani, Rosticci ha dovuto fare i conti, in avvio di gara, con la ruggine accumulata in oltre 10 anni di lontananza dai rally. Con il passare dei chilometri, il feeling tra pilota e vettura è andato in crescendo, ed i riscontri cronometrici sono andati in costante miglioramento. Nel finale, poi, con una zampata decisiva Rosticci e Falciani hanno scavalcato i diretti avversari, salendo quindi sul podio.

Bronzo anche per il giovane Matteo Fichi, al quale Masino Motorsport cura l’assistenza in campo gara della sua Peugeot 106 S16 N2. L’alfiere della Squadra Corse Città di Pisa, nuovamente in coppia con il padre Fabio, ha colto il risultato proprio nel confronto riservato agli Under 25, proseguendo quindi il positivo trend di una stagione in cui l’imperativo è fare esperienza.

Unica nota stonata del weekend è stata la non partenza di Samuele Bonuccelli e Stefano Barsotti: il duo portacolori di Rally Revolution +1, dopo buone indicazioni tratte dallo shakedown, è stato infatti stoppato da noie elettriche alla Renault Clio Williams A7, ancor prima di salire sulla pedana di partenza.

“Archiviamo questa gara con soddisfazione – le parole di Enrico Masi, titolare di Masino Motorsport – Sono arrivate belle prove, in costante crescita, sia da Casuccio, tornato a correre con la nostra struttura dopo due anni, sia da Rosticci, che abbiamo assistito nel suo rientro alle gare, ed entrambi sono rimasti soddisfatti dalle potenzialità del pacchetto tecnico che gli abbiamo messo a disposizione. Buona anche la prova di Fichi, protagonista tra i giovani ed in una classe sempre combattuta come la N2, mentre ci dispiace per Bonuccelli, nuovamente colpito dalla sfortuna ed al terzo ritiro in tre gare quest’anno, nel quale è tornato a correre dopo 5 stagioni.”

Nelle foto (free copyright Thomas Imagery): Casuccio-Alfieri (Peugeot 208 R2B), Rosticci-Falciani (Renault Clio RS N3), Fichi-Fichi (Peugeot 106 S16 N2) e Bonuccelli-Barsotti (Renault Clio Williams) con le vetture “griffate” Masino Motorsport.

UFFICIO STAMPA MASINO MOTORSPORT

THOMAS SIMONELLI

thomas.enrico@libero.it

thomas.simonelli@hotmail.com