In Toscana arriva il franchising che aiuta le imprese. Ecommerce mobile e consegne a domicilio sono i servizi del presente e del futuro

A un mese dall’inaugurazione in Valdelsa, si prevede l’apertura di nuove agenzie toscane a marchio Comuni a domicilio. Si registra un’impennata di richieste nelle province di Siena e Lucca, anche a causa del coronavirus.

Ai tempi della pandemia CoViD-19, le piccole e medie imprese devono essere supportate. Non si discute. Altrimenti si rischia di innescare un processo di retrocessione senza ritorno. Tuttavia, se in tanti demordono, qualcuno si dà da fare per infondere una scintilla di speranza.

In Toscana, in particolar modo, è da poco partita l’iniziativa Valdelsa a Domicilio. L’agenzia, affiliata al network Comuni a Domicilio, nell’arco di appena un mese, è riuscita a collezionare numeri inverosimili – confermando l’interesse, oltre che l’esigenza, della zona, verso le consegne a domicilio e l’online shopping. Si mostrano entusiaste sia le imprese commerciali che intendono sviluppare nuovi canali di vendita. Sia i cittadini, o consumatori finali, già pratici di acquisti online grazie ai marketplace come Amazon.

Il Progetto Comuni a Domicilio in Toscana prende il volo

La prima agenzia toscana Valdelsa a Domicilio, attiva da appena un mese, ha già riscosso un notevole successo sia sui social che sulle testate online. Effettivamente, come confermano i cittadini del posto, un servizio del genere era totalmente assente.

Inoltre, i segnali positivi registrati dal network Comuni a Domicilio confermano che si tratta di un’esigenza sentita anche in altre aree della Toscana. Lo confermano le numerose richieste pervenute dalla regione– che hanno registrato un’ulteriore impennata dovuta anche all’emergenza coronavirus.

Infatti, sono molti gli aspiranti imprenditori, con età compresa fra i 20 e i 55, che vorrebbero aprire un’agenzia in franchising di servizi a domicilio ed e-commerce a marchio Comuni a Domicilio nel proprio territorio. Da una prima stima, le province toscane più attente all’iniziativa sono quelle di Siena e Lucca, con ben 65 e 58 richieste a testa. In coda Grosseto, Massa, Prato, Arezzo, Livorno, Pistoia, Pisa e Firenze.

Ecommerce e Home Delivery per le imprese: da scelta a conditio sine qua non

Fino a due mesi fa, le aziende erano in procinto di valutare l’idea di integrare un servizio di consegne a domicilio oun’app con e-commerce mobile. Oggi sono obbligate a farlo, in quanto non esiste più un’alternativa. Tuttavia, l’offerta di servizi in tal senso è frammentata e poco affidabile. Questo il motivo che ha spinto Comuni a Domicilio a voler sviluppare un network in franchising che sia efficace in ogni regione d’Italia.

In più, il CoViD-19 trasformerà le nostre abitudini irrimediabilmente. Infatti, al termine della pandemia, nulla sarà come prima. L’isolamento forzato accelererà la nuova era digitale posizionando una “e” davanti ai servizi: e-learning, e-banking, e-commerce, e-pharmacy, e tutta una serie di e-services.

Come candidarsi per aprire un franchising Comuni a Domicilio

Per aprire un’agenzia a marchio Comuni a Domicilio occorre compilare ed inviare il form apposito situato in questa sezione. Inoltre, per chi fosse interessato al franchising, questo prevede due format: con agenzia fisica e senza. Infatti, per gli aspiranti imprenditori più giovani, o per chi ha un budget più contenuto, è possibile evitare costi legati all’immobile (store fisico) e gestire l’intero business secondo le modalità tipiche dello smart working.

Per quanto concerne i servizi alle imprese, l’affiliato si occuperà di erogare servizi quali e-commerce mobile (attraverso la propria app territoriale), consulenza strategica e consegne a domicilio. Infine, un grande plus è proprio quello di poter gestire un’app multi-carrello a livello locale, svincolata dalle logiche tipiche dei marketplace come Glovo o JustEat.

Per conoscere tutti gli altri vantaggi del network Comuni a Domicilio è possibile visitare la sezione dedicata al franchising, oppure inviare la propria candidatura tramite l’apposito link.