FIRENZE – Guido Murdolo: “Abbattere le emissioni degli impianti di riscaldamento delle periferie fiorentine con interventi mirati”

“Molto più del traffico, gli impianti di riscaldamento degli edifici – spiega Guido Murdolo, candidato di +Europa al consiglio comunale – contribuiscono a Firenze per il 75% delle emissioni di CO2. Questo vuol dire che ridurre le emissioni del patrimonio edilizio privato del 50%, in particolare per quanto riguarda i condomini, determinerebbe un taglio del 32,5% delle emissioni nocive”.

“Bisognerebbe a mio avviso – continua Murdolo – partire con interventi mirati nelle periferie, come l’Isolotto e le Piagge. Oltre all’aumento di valore commerciale degli immobili e la riduzione dei costi in bolletta, avremmo vantaggi immediati in termini di lavoro ed occupazione per i tecnici e le ditte edili coinvolte. Una strategia vincente per tutti i soggetti coinvolti, pubblici e privati”.

E ancora: “Gli ostacoli alla realizzazione di progetti del genere sono di natura sia economica che culturale, ed è compito di chi governa la città rimuoverli. Come? Primo: sensibilizzando la cittadinanza alla conoscenza delle questioni ambientali, senza vuota retorica. Secondo: individuando soggetti finanziatori di impresa (banche, fondi di investimento) che possano garantire prestiti agevolati, coinvolgendo tecnici specializzati per la consulenza al cittadino, agevolando le imprese a cui i privati possano cedere il credito fiscale in cambio di una equivalente riduzione dei costi e infine sostenendo infine strategie di sistema presso i privati”.