FIRENZE – Incontro con Caterina Trombetti, i suoi versi e l’arpa di Antonella Natangelo a Firenze

La Fondazione il Fiore organizza il 20 aprile presso il Teatro Niccolini di Firenze un evento sulla poesia di Caterina Trombetti: letture dei suoi versi da parte dell’autrice e di Maria Giuseppina Caramella; interventi musicali di Antonella Natangelo, arpa celtica; presentazione della poetessa da parte di Massimo Seriacopi. Sarà presente Antonio Pagliai. Ingresso libero.

“Qui, nel silenzio ipnotico” è il verso di Caterina Trombetti che dà il titolo all’evento in omaggio alla sua poesia che si terrà venerdì 20 aprile alle 17 nel Saloncino del Cocomero del Teatro Niccolini di Firenze (Via Ricasoli n. 3). Un’occasione per ascoltare una selezione di sue poesie, tratte da varie pubblicazioni, recitate da lei stessa e da Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore, che organizza l’appuntamento in collaborazione con il Teatro Niccolini.

Dopo il saluto del “padrone di casa” Antonio Pagliai, la lettura dei versi della scrittrice fiorentina, che è stata amica e collaboratrice di Mario Luzi negli ultimi 15 anni della sua vita e che è apprezzata e tradotta anche all’estero – ad esempio in Nord Africa, dove ha ricevuto, in Tunisia nel 2001, il premio Cartagine -, sarà alternata a interventi musicali di Antonella Natangelo, voce e arpa celtica. Con quest’ultima musicista Caterina Trombetti ha iniziato a collaborare nel 2005 e la collaborazione, in seguito all’idea di Antonella Natangelo di comporre musica per alcuni inediti di Caterina, ha portato al progetto Consonanze. La poesia incontra l’arpa. Con CD audio, di Caterina Trombetti e Antonella Natangelo: una pubblicazione, edita nel 2016 da Betti, consistente in tredici spartiti originali, tredici testi poetici e la registrazione in cd della loro esecuzione, all’insegna dell’armonia fra versi e suoni dell’arpa. Lavoro che nel dicembre 2016 ha ricevuto il “Fiorino d’argento” del Comune di Firenze nella 34^ edizione del Premio Firenze.

Massimo Seriacopi presenterà la figura e l’opera poetica di Caterina Trombetti mettendone in rilievo le scelte tematiche e stilistiche, con speciale riguardo sia per la «particolare ricerca musicale ed evocativa attuata» sia per l’«impegno nel sociale che la poetessa mostra anche all’interno della propria opera».

Saranno lette poesie di Caterina Trombetti tratte da Il pesce nero (ed. Lalli 1990), L’obliqua magia del tempo (ed. Polistampa 1996), Fiori sulla muraglia (ed. Passigli 2000), poi ristampato con testo a fronte spagnolo Flores en la muralla (ed. FlorenceArt 2012), Stelle della mia Orsa (ed. LoGisma 2002), Dentro al fuoco (ed. Passigli 2004), Consonanze (Betti 2016) e dalla raccolta inedita “Attimi e infinito” (2017).

Questo appuntamento è a ingresso libero, ma si segnala che il Saloncino del Cocomero è posto al 2° piano e non è accessibile a persone con limitata capacità motoria.

 

Per ulteriori informazioni, Fondazione il Fiore. Tel. 055225074

http://www.fondazioneilfiore.it

http://www.facebook.com/FondazioneilFiore